Ciao!, devi sapere che questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. I cookie di profilazione vengono utilizzati dai grandi portali come Google, Amazon, Facebook, Ebay ecc... Questi desiderano conoscere le nostre abitudini per poi proporci (nostro malgrado) le loro migliori offerte commerciali. Io non mi sogno per niente di fare cose del genere col mio sito.

Tuttavia, anche in questo sito, possono esserci dei rimandi ai portali/siti che fanno profilazione (p.es. tramite i social), ecco perchè, per saperne di più, devi accedere all'informativa estesa cliccando sul tasto Vuoi saperne di più?, diversamente, cliccando sul tasto Va bene, ho capito! o proseguendo nella navigazione, acconsenti automaticamente all'uso dei cookie. Grazias.

Lunedì, Agosto 21, 2017

Giro in Bici a Torpè e Talavà

16 Aprile 2016 by 0 Comment Escursioni 540 Views
La Tartaruga padrona della strada La Tartaruga padrona della strada Foto: @zaramax

I monti di Torpè contengono la Foresta Demaniale di Usinavà per una superficie di 1146 ettari circa.

La Foresta Demaniale di Usinavà ricade nel territorio del comune di Torpè per una superficie di 1146 ettari circa. L'area è caratterizzata da un affascinante scenario naturalistico tratteggiato da aspre e selvagge rocce che fenomeni di erosione hanno modellato dando loro forme e sagome riferibili al mondo animale. Una natura di straordinaria bellezza dominata da ondulazioni granitiche tormentate e sassose, con terreni incolti che conferiscono all'area un'atmosfera silenziosa e di solitudine, mentre tratti di macchia mediterranea, con differenti altezze e densità di vegetazione, ravvivano alcune zone con colori verdeggianti. Alcuni tratti della foresta sono dominati da graniti fra le quali si distinguono le "serre", un susseguirsi di creste coniche simili ai denti di una sega.

Le maggiori concentrazioni di boschi di leccio si trovano nelle località di Badd'e Cabras e di Sa Figu, dove non mancano piante di corbezzolo, lentischio, fillirea, ginepro rosso e sughera. Rocce con concavità, incavi piccoli e grandi aperti nella roccia o nei massi staccati, detti "tafoni", creati dall'erosione del vento. Nelle pendici dei monti e delle vallette verdeggiano boschi sempreverdi di lecci e sughere, fra cui non è raro incontrare solchi d'acqua a carattere torrentizio che con la pioggia formano delle cascatelle. Aree accidentate, zone rupestri e ameni boschetti fanno di questa foresta un ambiente naturalistico eterogeneo che costituisce habitat per numerose specie animali.

Frequenta la zona una colonia di mufloni, che vive in un recinto dotato di punti di abbeveraggio e di osservazione, raggiungibile da gruppi di scolaresche e turisti interessati agli animali selvatici. La zona è qualificata come "oasi permanente di protezione faunistica": funge infatti da rifugio per una variegata selvaggina fra cui la pernice sarda, il cinghiale, la lepre, il cinghiale selvatico, il germano reale, il pollo sultano e tanti altri animali.

In questo contesto un bel gruppo di biker si è avventurato, noncurante del caldo che picchiava :-). Il giro è stato impegnativo, tanti km e tante salita, ma ne è valsa la pena come sempre. Per fortuna la zona è carica di acqua per cui è possibile fare rifornimento molto spesso.

Come arrivare

Dalla SS 125 orientale sarda, all'altezza della periferia settentrionale di Budoni, bisogna proseguire per le frazioni di Brunella, Talavà, Su Cossu e Sos Rios. Bisogna prosegue per 1,5 km fino a raggiungere un fabbricato della Foresta Demaniale. Alla foresta si può accedere anche dall'abitato di Torpè attraverso la strada che porta al lago artificiale sul Rio Posada; bisogna quindi proseguire per Talavà e raggiungere, infine, la sede della Forestale.

Informazioni

Per informazioni rivolgersi al capocantiere: Roberto Congiu, tel. 329 4331147.

Alcuni testi provengono da: http://www.sardegnaturismo.it

Le Foto

stop view Info
/
      Viaggio a Torpè Usinavà Talavà
      preview
      Album
      Titolo
      Data
      Dimensioni
      Nome file
      Dimensioni file
      Fotocamera
      Distanza focale
      Esposizione
      Numero F
      ISO
      Marca della fotocamera
      Visualizzazioni
      Commenti
      ozio_gallery_fuerte
      Ozio Gallery made with ❤ by turismo.eu/fuerteventura

       

      Vota questo articolo
      (0 Voti)